L’indagine non distruttiva per la localizzazione delle armature nei getti di calcestruzzo è l’indagine pacometrica. Questo metodo si avvale del principio della misurazione dell’assorbimento del campo magnetico, prodotto dalla stessa apparecchiatura, che viene evidenziato tramite sistema analogico o digitale. Spesso si opera su manufatti per i quali non si hanno dati sulla disposizione delle armature, sull’esecuzione delle strutture e sulle caratteristiche dei materiali impiegati ed occorre conoscere l’effettiva disposizione delle barre di armatura, il loro numero, il loro diametro e la misura dello spessore del copriferro senza danneggiare la struttura in esame.

Il pacometro permette di determinare la posizione, la direzione ed il numero delle barre di armatura principali e secondarie, fornisce la misura del copriferro fino a circa nove centimetri, valuta il diametro delle barre di armatura, rileva la presenza di oggetti metallici, quali tubazioni, cavi elettrici, tiranti e può essere utilizzato per la localizzazione di cordoli, architravi, travi e pilastri (immersi nelle murature), nervature di solai non visibili, ecc..

Applicazioni

-Determinazione della posizione e del diametro dei ferri d’armatura longitudinali

-Determinazione della posizione, del passo e del diametro dei ferri delle staffe

-Determinazione del diametro del copriferro  Individuazione di elementi metallici come putrelle, tiranti, tubazioni, pluviali

-Individuazione di zone prive di elementi metallici dove eseguire fori o carotaggi o prove di pull out

L’utilizzo del pacometro è regolato dalla norma BS 1881 – 204 : 2008

logo-servizi-tecnici

CI TROVATE QUI

logo_black

Via Donizetti n.8
Monza (MB)
Tel. 039 8963860
Fax 039 8940952